venerdì 30 marzo 2012

I retroscena della primavera araba

Tempo fà vi avevo scritto un post che parlava della guerra in Libia e delle sue possibili correlazioni con

mercoledì 28 marzo 2012

La nuova sanità pubblica secondo il Prof. Veronesi


Diversi giorni fà il Prof. Umberto Veronesi rilasciò questa intervista al Corriere della Sera, nella quale

lunedì 26 marzo 2012

I misteri del killer di Tolosa

Abbiamo tutti visto lo scempio compiuto a Tolosa dal killer, non c'è bisogno di ripeterlo, però quello che non si è visto, ma si suppone da come si è mosso e da come agito, è che non era il fanatico di turno che cerca il momento di gloria. Più di una persona lo ha descritto come freddo e preciso nel colpire i suoi bersagli, "normalmente" se uno non è abituato a sparare a delle persone spara l'intero caricatore subito o comunque non colpisce in punti vitali in maniera così precisa, lui invece si. Ma chi era Mohamed Merah in realtà?

venerdì 23 marzo 2012

Appello di ex-generali e della intelligence americana per evitare il conflitto in Iran

Che la cosa sia nell'aria ormai è abbastanza evidente, vari segnali si sono potuti cogliere negli avvenimenti recenti da parte di Israele e Stati Uniti, già diversi post fa scrivevo di presunti preparativi per la guerra in medio-oriente ma adesso il quadro si riempie di un ulteriore tassello e si tratta 

giovedì 22 marzo 2012

La UE sbaglia lo spot - e ne fà uno razzista


A volte non solo in Italia si fanno delle gaffe veramente "carine", ma anche in giro per il mondo. Questa storia è carina, la UE commissiona uno spot pubblicitario per promuovere l'allargamento della stessa e l'intento doveva essere un messaggio di pace e armonia...inutile dire che è stato immediatamente ritirato, girando per la rete ovviamente lo si trova ancora ed ecco che ve l'ho postato per voi

mercoledì 21 marzo 2012

ISDA, il controllo dell'economia


Ma cos'è questa ISDA, che ha addirittura un suo sito, organizzazione e altro? A mio parere, e non solo, è l'ennesima associazione di banche, assicurazioni e poteri economici che girano per il mondo, il suo obiettivo

martedì 20 marzo 2012

Telepadania è fallita e il debito lo paghiamo noi

"Scanalando" in giro per la rete mi sono imbattuto in questa notizia "La Lega salva la sua tv, pagano i contribuenti", ovviamente sono andata a leggerla.

venerdì 16 marzo 2012

Quando la maternità è un "difetto"


Ad ascoltare certi imprenditori o politici mi viene da pensare che quando erano piccoli devono avere subito delle frustrazioni non indifferenti, esempio in tempi recenti è stata la Gelmini quando era ministro dell'istruzione che disse "...Stare a casa dopo un parto è un privilegio..."

giovedì 15 marzo 2012

Quando il Parlamento Europeo rimane inascoltato

Il Parlamento Europeo è composto dai membri che noi tutti eleggiamo alle elezioni europee e non tutti sono asserviti al potere economico, ascoltate cosa dice questo onorevole

mercoledì 14 marzo 2012

730 e contributo solidarietà - (sottotitolo... una presa per il culo)

Ricordate, alcuni mesi fà? Era il mese di novembre, una delle prime manovre fatte da questo governo fu di applicare il contributo di solidarietà del 3% sul redditi superiori ai 300.000 €, una sorta di mini.patrimoniale sembrava, sembrava... appunto. Parlando con un amico che fà le dichiarazioni dei redditi ho scoperto

martedì 13 marzo 2012

Isole Falkland - Argentina e Gran Bretagna ai ferri corti

19 marzo 1982, cinquanta argentini sbarcarono nella Georgia del Sud, arcipelago delle Falkland, e vi piantarono la loro bandiera, ebbe così inizio la guerra delle Falkland. Gli argentini, considerando il periodo storico, pensarono di reclamare le isole non solo in sede ONU ma usando stavolta la forza. In quel periodo ambedue gli stati coinvolti erano in piena crisi economica (guarda caso), dalla parte argentina c'era la dittatura militare di destra al governo che in quel periodo stava vivendo il suo periodo peggiore politico ed economico e così cerco di giocare la carta del nazionalismo. In Gran Bretagna c'era la famosa Margaret Thatcher che anch'essa, sempre nel 1982, non se la passava propriamente bene a livello economico e politico e pertanto non si fece certo molti scrupoli anch'essa a giocare la carta della guerra. Lo scontro durò fino al mese di giugno e porto alla vittoria il rinato Impero Britannico (così si autodefinirono gli inglesi), vittoria che fù talmente schiacciante da non lasciare nessun tipo di dubbio sul chi fosse il più forte. Ma dopo questa premessa arriviamo ai giorni nostri

lunedì 12 marzo 2012

IL ROMBO SOVRANO DELLA SPAGNA E LA FINE DELL’EUROPA DELLA MERKEL

Questo è un articolo che è tratto da un quotidiano inglese, The Telegraph, e racconta di come la Spagna nonostante abbia firmato il nuovo patto di stabilità europeo, che di fatto pone seri limiti agli stati a livello economico, perchè

venerdì 9 marzo 2012

Fukushima - un anno dopo


Rai Tre Presadiretta - 11 marzo 2012 Inizio con questo link a Presa Diretta di Rai 3, invitandovi a vederlo  esattamente un anno dopo la tragedia. Trattandosi di Riccardo Iacona sicuramente sarà un servizio molto interessante, io, nel frattempo sono andato a cercare materiale inerente all'attuale situazione, stavolta senza cercare il "lato buio" della faccenda.

giovedì 8 marzo 2012

L'IMU ed il Vaticano, come stà andando a finire?

Febbraio 2012, a fronte di un contesto economico nazionale sfavorevole, il governo nicchiava ancora sul far pagare o meno lo Stato Vaticano sui suoi beni immobili, poi arriva la Commissione Europea, sollecitata da un esposto fatto dai radicali, a intervenire per ripristinare l'evidente storpiatura 

mercoledì 7 marzo 2012

Grillo Vs Tavolazzi

E' notizia di lunedì che Grillo ha cacciato Tavolazzi, il suo braccio destro per così dire in terra ferrarese, è stato per certi versi un

martedì 6 marzo 2012

L'erbicida che provoca la sterilità

Hai mai pensato che quando usi un determinato diserbante il rischio che tu possa con l'andar del tempo rimanere sterile possa diventare realtà? Ecco, secondo uno studio indipendente americano

lunedì 5 marzo 2012

Costa Concordia e la pista russa.

Sulla vicenda del naufragio stanno emergendo ombre molto pesanti sulla compagnia e sulla figura del comandante Schettino, ormai è assodato che l'inchino era all'ordine del giorno consuetudine e che sempre lì al'isola del Giglio era stato fatto tantissime volte e che lo scoglio era comunque segnalato, addirittura al catasto, in quanto appartene ad una famiglia gigliese. E poi quelle tracce di droga nei capelli di Schettino, frutto non di un contatto diretto ma indiretto, è cosa nota che alcuni anni fà ci furono sequestri e perquisizioni in navi da crociera, poi il gioco d'azzardo, insomma tante cose. Leggete quello che ho trovato, è uno spaccato interessante di una "normale" crociera che si è trasformata in una tragedia...ah dimenticavo, per quale motivo Schettino non ha mai dato l'ordine dell'abbandono ma i 111 russi presenti sulla nave stavano già andando via con le scialuppe di salvataggio? Perchè aspettare?

venerdì 2 marzo 2012

La truffa della benzina.

E' il periodo dei video tratti da youtube... anche questo è interessante e anche se è ambientato nella Francia, direi che si potrebbe girare ugualmente anche in Italia, a presto!!!